Istituto Nazionale di Fisica Nucleare
Sezione di Firenze

foto cnaf

La Sezione di Firenze dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare ha aperto un bando per un assegno di ricerca tecnologica, per il quale è richiesta la Laurea Magistrale in discipline STEM:

“Realizzazione di una infrastruttura cloud per lo sviluppo di tecniche di Machine Learning avanzate nell’ambito della fisica nucleare, subnucleare e loro applicazioni”.

Ed un secondo assegno di ricerca scientifica, per il quale è richiesto il Dottorato di Ricerca in Fisica:

“Sviluppo di tecniche di Machine Learning avanzate su un'architettura cloud nell'ambito della fisica nucleare, subnucleare e loro applicazioni”.

L’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN) è un prestigioso Ente di Ricerca pubblico impegnato nella ricerca di base e tecnologica, soprattutto nel campo della Fisica. Per l’acquisizione ed il processamento dei molti dati prodotti dagli esperimenti e per accelerare i calcoli necessari a formulare le previsioni teoriche, occorrono importanti risorse di calcolo.

Per di più, la frenetica evoluzione degli algoritmi di Intelligenza Artificiale e Machine Learning sta modificando il modo con cui gli esperimenti di Fisica affrontano le Analisi Statistiche dei dati raccolti e le tecniche di Fisica Computazionale alla base di alcuni modelli teorici.

La maggior parte delle risorse informatiche di cui dispone l’INFN sono geograficamente posizionate a Bologna, nel Centro di Calcolo CNAF che, tra le altre cose, fornisce potenza di calcolo agli esperimenti di LHC al CERN, mentre lo sviluppo dell’infrastruttura software è dislocato nelle molte Sezioni INFN in Italia.

Tradizionalmente, la potenza di calcolo disponibile al CNAF viene utilizzata con un meccanismo basato su code di produzione oppure sull’accesso da parte dei gruppi di ricerca a server fisici che il CNAF gestisce per conto dei gruppi di ricerca che ne usufruiscono.
Recentemente, tuttavia, l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare si è dotato di una infrastruttura di tipo Cloud che permette di virtualizzare risorse di calcolo e accedervi in modo indipendente dal centro di calcolo fisico che le ospita, agevolando la federazione di risorse informatiche dislocate in tutto il Paese.

L’approccio Cloud è ampiamente usato nell’industria per fornire servizi informatici di vario tipo e si sta rapidamente diffondendo anche per applicazioni di calcolo scientifico. Infatti, per applicazioni di Calcolo ad Alte Performance è estremamente conveniente poter condividere risorse preziose, come ad esempio le GPU, per applicazioni anche molto diverse tra loro.

La Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze ha approvato un progetto della Sezione di Firenze dell’INFN per potenziare l’infrastruttura Cloud e agevolarne l’utilizzo per applicazioni di Machine Learning, che beneficiano in modo importante della disponibilità di GPU.

Ecco allora che si aprono opportunità interessanti per giovani laureati che vogliano prendere parte all’evoluzione digitale del nostro Paese giocando un ruolo chiave nel contesto di uno degli Istituti di Ricerca più prestigiosi e attivi in Italia.

 

Bando assegno tecnologicohttps://jobs.dsi.infn.it/borseassegni/pdf/getfile.php?filename=24171.pdf
Scadenza per la presentazione delle domande: 2 aprile 2022

Bando assegno tecnologicohttps://jobs.dsi.infn.it/borseassegni/pdf/getfile.php?filename=24178.pdf
Scadenza per la presentazione delle domande: 21 aprile 2022

 

Contatto:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

La Sezione di Firenze dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare ha aperto un bando per un assegno di ricerca tecnologica, per il quale è richiesta la Laurea Magistrale in discipline STEM:

“Realizzazione di una infrastruttura cloud per lo sviluppo di tecniche di Machine Learning avanzate nell’ambito della fisica nucleare, subnucleare e loro applicazioni”.

Ed un secondo assegno di ricerca scientifica, per il quale è richiesto il Dottorato di Ricerca in Fisica:

“Sviluppo di tecniche di Machine Learning avanzate su un'architettura cloud nell'ambito della fisica nucleare, subnucleare e loro applicazioni”.

L’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN) è un prestigioso Ente di Ricerca pubblico impegnato nella ricerca di base e tecnologica, soprattutto nel campo della Fisica. Per l’acquisizione ed il processamento dei molti dati prodotti dagli esperimenti e per accelerare i calcoli necessari a formulare le previsioni teoriche, occorrono importanti risorse di calcolo.

Per di più, la frenetica evoluzione degli algoritmi di Intelligenza Artificiale e Machine Learning sta modificando il modo con cui gli esperimenti di Fisica affrontano le Analisi Statistiche dei dati raccolti e le tecniche di Fisica Computazionale alla base di alcuni modelli teorici.

La maggior parte delle risorse informatiche di cui dispone l’INFN sono geograficamente posizionate a Bologna, nel Centro di Calcolo CNAF che, tra le altre cose, fornisce potenza di calcolo agli esperimenti di LHC al CERN, mentre lo sviluppo dell’infrastruttura software è dislocato nelle molte Sezioni INFN in Italia.

Tradizionalmente, la potenza di calcolo disponibile al CNAF viene utilizzata con un meccanismo basato su code di produzione oppure sull’accesso da parte dei gruppi di ricerca a server fisici che il CNAF gestisce per conto dei gruppi di ricerca che ne usufruiscono.

Recentemente, tuttavia, l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare si è dotato di una infrastruttura di tipo Cloud che permette di virtualizzare risorse di calcolo e accedervi in modo indipendente dal centro di calcolo fisico che le ospita, agevolando la federazione di risorse informatiche dislocate in tutto il Paese.

L’approccio Cloud è ampiamente usato nell’industria per fornire servizi informatici di vario tipo e si sta rapidamente diffondendo anche per applicazioni di calcolo scientifico. Infatti, per applicazioni di Calcolo ad Alte Performance è estremamente conveniente poter condividere risorse preziose, come ad esempio le GPU, per applicazioni anche molto diverse tra loro.

La Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze ha approvato un progetto della Sezione di Firenze dell’INFN per potenziare l’infrastruttura Cloud e agevolarne l’utilizzo per applicazioni di Machine Learning, che beneficiano in modo importante della disponibilità di GPU.

Ecco allora che si aprono opportunità interessanti per giovani laureati che vogliano prendere parte all’evoluzione digitale del nostro Paese giocando un ruolo chiave nel contesto di uno degli Istituti di Ricerca più prestigiosi e attivi in Italia.

 

Bando assegno tecnologico (con scadenza 2 aprile):  https://jobs.dsi.infn.it/borseassegni/pdf/getfile.php?filename=24171.pdf

Bando assegno scientifico (con scadenza 21 aprile): https://jobs.dsi.infn.it/borseassegni/pdf/getfile.php?filename=24178.pdf

Scadenza per la presentazione delle domande: 2 aprile 2022

Requisiti: Laurea Magistrale in Ingegneria Informatica, Informatica, Fisica, Chimica o Matematica

Contatto: Lorenzo Viliani

perunpugnodilibri

Il giorno 3 marzo alle ore 15:00 presso l’Aula Magna del Dipartimento di Fisica e Astronomia due squadre di studenti, una del Liceo Scientifico Amedeo di Savoia di Pistoia e l’altra del Liceo Scientifico dell’ISIS Gobetti Volta di Bagno a Ripoli, si sfideranno nella versione “Per un pugno di libri…scientifici”, a colpi di domande ispirate al libro “La Fisica in casa”. L’autore, Emiliano Ricci, presenzierà la giuria. I vincitori rappresenteranno la Toscana alla sfida finale, dove affronteranno i vincitori delle selezioni regionali di Campania, Sardegna e Sicilia. 

L’evento sarà trasmesso in streaming sul canale youtube di Caffè Scienza, che collabora all’organizzazione: https://www.youtube.com/watch?v=M-WSPBCMINs

GeneraNetworkTra le iniziative previste per il 70esimo anniversario del nostro Ente, sarà inserito a maggio 2022 un evento sul tema: DONNE E RICERCA IN FISICA: opportunità, ostacoli e sfide. Nell'ambito di tale evento è prevista la premiazione delle vincitrici e dei vincitori di un concorso per le scuole secondarie di secondo grado organizzato nell'ambito del network europeo GENERA e che vede coinvolti l'INFN e il CNR con il patrocino della SIF e dell’AIF.

L'uguaglianza di genere e l'integrazione della dimensione di genere nella ricerca sono state identificate dalla Commissione Europea tra le priorità della ricerca in Europa. L’obiettivo della parità di genere costituisce non solo un ovvio auspicio ma un concreto riferimento normativo, anche a livello nazionale. Il recente Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) riconosce come la scarsa presenza femminile nello studio e negli ambiti lavorativi in cui sono richieste le materie STEM ed in particolare la Fisica, l’Informatica e l’Ingegneria, sia un ostacolo significativo alla crescita economica del nostro Paese. Le misure correttive da intraprendere affinché le donne accedano più numerose ai percorsi formativi nelle materie STEM e abbiano più opportunità di carriera nella ricerca scientifica costituiscono una priorità della società di oggi.

Il concorso chiede alle studentesse e agli studenti delle scuole secondarie di II grado di realizzare un video relativo alle sfide che le donne affrontano nell’intraprendere sia lo studio che il lavoro nel campo della ricerca scientifica, evidenziando gli ostacoli ed anche le opportunità di tale scelta. Il bando e la locandina del concorso sono disponibili sul sito http://genera.lngs.infn.it

Per ulteriori informazioni: https://home.infn.it/it/scuola/news-scuola/4614-al-via-il-concorso-per-le-scuole-sul-rapporto-tra-donne-e-ricerca-scientifica

Premio CartacciIl premio di laurea intitolato ad Anna Cartacci ha visto quest'anno 24 partecipanti, provenienti da molte università italiane.

Il dott. Stefano Moneta, laureato all'Università di Pisa con la tesi A novel method for tau-lepton lifetime measurement with early Belle II data, si è aggiudicato il premio di 1000 € messo a disposizione dal Dipartimento e dalla sezione INFN.

Il premio sarà consegnato al vincitore il 30 settembre 2021 alle 17 in Aula Magna.

 

 

 

PortaleINFN meetings of the week ita
bottone sol WebMail

Calendario Eventi

Giugno 2024
L M M G V S D
27 28 29 30 31 1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30

prossimi appuntamenti

Seminari Fisica Teorica
26 Giu 2024    02:30PM - 04:00PM
Jayne Thompson, Saving resources with Quantum Agents
Seminari Fisica Teorica
03 Lug 2024    02:30PM - 03:30PM
TBA
Seminari Fisica Teorica
10 Lug 2024    02:30PM - 03:30PM
TBA
PortaleINFN meetings of the week ita
bottone sol WebMail

Calendario Eventi

Giugno 2024
L M M G V S D
27 28 29 30 31 1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30

prossimi appuntamenti

Seminari Fisica Teorica
26 Giu 2024    02:30PM - 04:00PM
Jayne Thompson, Saving resources with Quantum Agents
Seminari Fisica Teorica
03 Lug 2024    02:30PM - 03:30PM
TBA
Seminari Fisica Teorica
10 Lug 2024    02:30PM - 03:30PM
TBA

Please publish modules in offcanvas position.